5permille

Diabetici, occhio alle bibite dietetiche

Secondo un recente studio gli analcolici con edulcoranti potrebbero favorire, nelle persone con diabete, la retinopatia diabetica proliferante.

“Consumare oltre quattro lattine (più di 1,5 litri) di bibite analcoliche dietetiche la settimana è associato, nei diabetici, a un rischio oltre due volte più alto di avere una RDP” ossia una retinopatia diabetica proliferante: è la conclusione a cui è pervenuto uno studio scientifico pubblicato su Clinical and Experimental Ophthalmology [1].

Lo studio è stato condotto per un anno dall’università australiana di Melbourne (Centre for Eye Research Australia, Royal Victorian Eye and Ear Hospital) e da altri centri di ricerca a Singapore [2]. In tutto hanno partecipato 609 persone, la cui età media era di 64,6 anni, con diabete di tipo 2 (87,5%) ossia quello alimentare e in maggioranza donne (65,5% circa). [3]

I consumi delle bevande sono stati valutati esclusivamente mediante questionari compilati dai partecipanti, mentre i prelievi di sangue per studiare l’andamento della glicemia e gli altri esami clinici sono stati effettuati presso i centri specializzati che hanno condotto lo studio.

Se da un lato un consumo continuativo ed elevato di analcolici non zuccherati si è rivelato associato in modo indipendente alla maggiore probabilità che i diabetici fossero colpiti da retinopatia diabetica proliferante, per un altro verso “il consumo regolare di soft drinks non è risultato associato a RD [=retinopatia diabetica] o a EMD [=edema maculare diabetico]”.

Comunque sia, se i risultati saranno confermati da ulteriori ricerche i diabetici dovranno prestare più attenzione non solo alle bibite analcoliche zuccherate, ma anche a quelle in cui sono contenuti edulcoranti.

Il rischio più che doppio di essere colpiti da una retinopatia diabetica proliferante curiosamente è risultato indipendente dalla durata del diabete e da altri fattori di rischio tradizionalmente indicati per questa malattia.

Fonte: Clinical and Experimental Ophthalmology

 [1] Fenwick EK, Gan AT, Man RE, Sabanayagam C, Gupta P, Khoo K, Aravindhan A, Wong TY, Lamoureux EL, “Diet soft drink is associated with increased odds of proliferative diabetic retinopathy”, Clin Exp Ophthalmol. 2018 Sep;46(7):767-776. doi: 10.1111/ceo.13154. Epub 2018 Feb 23

 [2] Singapore Eye Research Institute (SERI), Singapore National Eye Centre,3Duke-National University of Singapore Medical School and National University of Singapore, Yong Loo Lin School of Medicine, Singapore

 [3] 230 persone (37,8%) non avevano retinopatia diabetica, mentre 36 persone (5,9%), 154 (25,3%) e 28 (4,6%) soffrivano rispettivamente di una forma lieve non proliferante (RDNP), moderata o grave e, infine, 146 (il 24%) presentavano retinopatia diabetica proliferante.

Tratto da: IAPB, 06 gennaio 2019