5permille

Ecco tutti i pericoli della parodontite SIdP in prima linea

L'infiammazione gengivale, se trascurata, può favorire l'insorgere di forme di diabete

Non tutti, magari, ne sono a conoscenza, ma tra parodontite e diabete, purtroppo, esiste una profonda relazione. Da questo punto di vista, le cifre sono inequivocabili visto che, solo nel nostro Paese, il 30-40% delle persone con diabete o prediabete (circa 1,5-2 milioni di individui) soffre anche di parodontite. Infatti, chi ha il diabete corre un rischio tre volte più elevato di soffrire di infiammazione o forme più gravi di problematiche gengivali come la parodontite, sesta malattia cronica al mondo per incidenza, che si sviluppa, generalmente, a partire da una infiammazione gengivale, generata dall'accumulo di placca dentale. Questa si allarga, poi, progressivamente intaccando i tessuti che circondano e sostengono la radice del dente arrivando, in alcuni casi, a determinarne la perdita.

La diffusione dei batteri del cavo orale, alla base del legame tra diabete e parodontite, aumenta la produzione di citochine infiammatorie a livello gengivale e compromette la risposta immunitaria locale. Si dà il via, così a degli effetti a catena che possono portare a un peggioramento del controllo glicemico. «La maggior parte della popolazione è ancora poco informata sui rischi che i disturbi e le patologie gengivali, come la parodontite, nonostante l'elevata diffusione, possono portare alla salute generale dichiara il Professor Mario Aimetti Presidente della Società Italiana di Parodontologia e Implantologia (SIdP) È fondamentale sensibilizzare la popolazione sull'importanza della prevenzione e della diagnosi precoce dei disturbi gengivali e della parodontite, anche in un'ottica più generale di prevenzione e gestione di importanti patologie croniche come il diabete e di alcune complicanze ad esso associate, come la retinopatia, la neuropatia diabetica, la proteinuria e problematiche cardiovascolari. Diabete e parodontite sono legate da una relazione bidirezionale in cui gioca un ruolo importante l'iperglicemia, il cui livello dipende anche dal grado di gravità della parodontite: da un lato, il diabete aumenta il rischio di parodontite e, dall'altro, l'infiammazione parodontale influisce negativamente sul controllo glicemico». Lo scorso 14 novembre, in occasione della Giornata Mondiale del Diabete, la Società Italiana di Parodontologia e Implantologia (SIdP) ha ricordato l'importanza di prendersi cura della propria salute orale e di informarsi per poter intervenire tempestivamente.

Per questo, dal 1° ottobre, è a disposizione un numero verde 800144979, promosso dalla SIdP con il contributo incondizionato di Gsk Consumer Healthcare, attraverso il quale è possibile avere risposte da parte di esperti su come prendersi cura della propria salute orale. «Come Gsk Consumer Healthcare siamo da sempre impegnati - in collaborazione con partner di rilievo come SIdP - nel creare una maggiore consapevolezza sui disturbi della bocca e sull'importanza di un'attenta gestione della salute orale attraverso iniziative e campagne rivolte ai consumatori. Un esempio è il sostegno all'attivazione del numero verde per consulti con gli esperti promosso da SIdP che, per la prima volta, mette a disposizione gratuitamente un servizio altamente qualificato di informazione su diagnosi, prevenzione e cura delle malattie gengivali e le possibili problematiche ad esse correlate, che colpiscono una larga parte della popolazione italiana» - sottolinea Denis Vallee, Direttore Medico Italia di Gsk Consumer Healthcare.

Tratto da: Il Giornale, Michela Traina, 28 novembre 2019