5permille

ORDINE MEDICI - Prescrizioni e accertamenti

 

Le recenti norme emanate dalla Regione Lombardia in merito a prescrizioni di accertamenti diagnostici, controlli e farmaci nell'ambito del rapporto specialisti e medici di medicina generale hanno suscitato numerose lamentele di medici e pazienti, arrivate all'Ordine dei medici della Provincia di Brescia, con la sollecitazione ad agire in merito. «Come medici ci siamo trovati più volte ad avere a che fare in questi mesi con i disagi burocratici dovuti alla prescrizioni di farmaci ed esami, ed alle modalità di prenotazione di questi ultimi, a seguito della delibera della Giunta regionale che ha abilitato lo specialista pubblico o privato convenzionato all'utilizzo del ricettario del Servizio Sanitario. Come rappresentanti dell'Ordine capiamo quindi perfettamente i colleghi ed i pazienti entrambi in difficoltà nel quotidiano utilizzo di queste nuove norme e modalità di difficile interpretazione e, così impostate, di dubbia effettiva utilità» riporta una nota dell'Ordine. «Per questo, abbiamo deciso di dar vita a un tavolo di confronto con Asl, sindacati medici e assessorato regionale alla Sanità per salvaguardare il rapporto fra medici specialisti e territorio, nel precipuo interesse dei pazienti», conclude la nota.
Tratto da: Giornale di Brescia, Anna Della Moretta, 15 febbraio 2010