5permille

Diabete di tipo 2, ridurre il consumo di alcol migliora la perdita di peso a lungo termine

Nei pazienti in sovrappeso/obesi con diabete di tipo 2 sottoposti a un regime intensivo di intervento sullo stile di vita, la riduzione del consumo di alcol ha favorito una maggior perdita di peso nel lungo termine rispetto a quanti continuavano a farne uso. Sono i risultati di uno studio statunitense pubblicato sulla rivista Obesity.

Le bevande alcoliche sono la maggior fonte di calorie nella dieta degli americani. La percentuale di persone che consumano alcol è aumentata dai primi anni 2000 e più del 70% degli americani riferisce di consumare alcol almeno una volta all'anno. Dato il suo consistente apporto calorico, pari a 7,1 kcal/g, il consumo di alcol può essere un fattore importante correlato al peso corporeo.

Infatti non favorisce il senso di sazietà e le sue calorie aggiungono, piuttosto che sostituire, l'energia assorbita attraverso altre fonti alimentari. Il consumo di alcol è legato a un minor freno nel mangiare e a una maggiore assunzione di cibo, probabilmente attraverso meccanismi neurali correlati alla regolazione energetica.

Sebbene l'associazione tra consumo di alcol e peso corporeo non sia chiara, in genere si consiglia di ridurre o eliminare le calorie derivanti dall'alcol durante un programma di riduzione del peso. Nonostante i potenziali benefici di questo approccio, sono pochi gli studi che hanno valutato se i partecipanti segnalavano cambiamenti nell'assunzione di alcol durante il trattamento per la perdita di peso e se l'alcol influenzava la perdita di peso.

Uno studio non ha dimostrato nessun cambiamento nel consumo di alcol durante un intervento sullo stile di vita, mentre un altro ne ha evidenziato una riduzione una volta terminato trattamento. L'assunzione di alcol non era correlata alla variazione di peso, ma era associata al diverso apporto energetico alla fine del trattamento.

Uno studio su perdita di peso e consumo di alcol

Per chiarire meglio la questione, i ricercatori della School of Nursing dell'Università della Pennsylvania hanno monitorato quasi 5000 persone in sovrappeso con diabete di tipo 2 nel corso di quattro anni. Sono stati utilizzati i dati dello studio AHEAD (Action for Health in Diabetes), un trial clinico randomizzato multicentrico che ha confrontato gli effetti sull'incidenza di eventi cardiovascolari maggiori di un intervento intensivo sullo stile di vita (ILI, intensive lifestyle intervention) con un gruppo di controllo DSE (diabetes support and education).

Gli obiettivi della ricerca erano valutare l'effetto della ILI sul consumo di alcol nel corso di 4 anni e determinare se la perdita di peso fosse correlata all’assunzione di alcol. «Abbiamo ipotizzato – scrivono gli autori - che l'approccio ILI, rispetto al DSE, avrebbe portato a una maggiore riduzione del consumo di alcol dal basale al quarto anno. Abbiamo anche ipotizzato che nella ILI le persone che segnalavano un maggiore consumo di alcol avrebbero perso meno peso di quelli che ne facevano un uso più moderato».

Riduzione del peso a lungo termine

I risultati hanno suggerito che nel gruppo ILI coloro che non hanno bevuto alcolici hanno perso più peso di quelli che ne fatto uso. Inoltre i forti bevitori nel gruppo ILI avevano meno probabilità di avere una perdita di peso clinicamente significativa nel corso dei quattro anni.

«Questo studio indica che mentre il consumo di alcol non è associato alla perdita di peso a breve termine durante un intervento sullo stile di vita, è invece correlato a una minore riduzione del peso a lungo termine nei soggetti in sovrappeso/obesi e con diabete di tipo 2» ha detto l'autore principale Ariana Chao. «I pazienti diabetici che stanno cercando di perdere peso dovrebbero essere incoraggiati a limitare il consumo di alcol».

«I partecipanti che erano assidui forti bevitori erano a maggior rischio di una perdita di peso sub-ottimale a lungo termine. I pazienti con diabete di tipo 2 che stanno cercando di perdere peso dovrebbero essere incoraggiati a ridurre il consumo di alcol» hanno concluso gli autori. «Anche se la perdita di peso era maggiore tra quanti hanno interrotto l’assunzione di alcol, sono necessarie ulteriori ricerche per valutare il potenziale beneficio (ad esempio, malattia cardiovascolare, mortalità) e gli effetti dannosi del consumo di alcol da leggero a moderato sulle persone che cercano di perdere peso». 

Bibliografia

Chao AM et al. Alcohol Intake and Weight Loss During Intensive Lifestyle Intervention for Adults with Overweight or Obesity and Diabetes. Obesity (Silver Spring). 2018 Nov 13.

Tratto da: Pharmastar, Davide Cavaleri, 12 Dicembre 2018