5permille
5x1000
A te non costa nulla, per noi č importante!
C.F. 98152160176

Questura Ancona, prima edizione screening Carotidi in sicurezza

Voluta da Questore, prevenire rischi cardiovascolari ad agenti

ANCONA, 20 GIU. Al via la prima edizione dello screening "Carotidi in sicurezza" svoltosi nelle presso l'Ufficio Sanitario della Questura di Ancona (19-20 giugno).

L'iniziativa, voluta dal Questore di Ancona, Cesare Capocasa, "è diretta alla prevenzione dei rischi cardiovascolari nel personale della Polizia di Stato e dell'Amministrazione Civile dell'Interno".

"L'analisi dei fattori di rischio cardio vascolare (pressione arteriosa, diabete, abitudine tabagica, obesità, sedentarietà) - ricorda la Questura - e la valutazione ecografica delle arterie carotidi sono considerate molto importanti in quanto in grado di evidenziare la presenza o il rischio di formazione di eventuali placche arteriose, spesso asintomatiche, e di predire il rischio di eventi maggiori, quali l'infarto del miocardio e l'ictus".

"L'esame è stato effettuato su tutti i soggetti, che, volontariamente, hanno aderito alla campagna di promozione della salute. - riferisce la Questura - L'esame è consigliato in modo particolare a chi ha superato i 50 anni di età e per coloro che soffrono di pressione alta, dislipidemia, diabete, fumatori e per chi ha familiarità per ictus e malattie cardiache".

L'equipe di medici, psicologi, tecnici sanitari ed infermiere dell'Ufficio Sanitario Provinciale, diretto dal primo dirigente medico, dottoressa Rossella Valerio, ha collaborato alla riuscita dell'evento, che ha riscosso grande successo grazie alla presenza del dottor Gian Piero Perna, direttore della Cardiologia e Utic dell'Azienda Ospedaliera Universitaria delle Marche. "Sono stati eseguiti 81 esami ecocolordoppler dei tronchi sovraortici (Ecd Tsa) e 10 esami eco-cardio. Al termine della visita è stato consegnato al personale il referto con la valutazione del rischio cardiovascolare, unitamente ai consigli terapeutici. In alcuni casi è stato programmato un follow up per valutare l'efficacia del programma terapeutico consigliato. I soggetti fumatori sono stati informati della possibilità di aderire al counseling motivazionale antifumo attivo presso l'Ufficio Sanitario Provinciale".

Un ringraziamento, la Questura lo riserva "al gruppo Esaote, nella persona della referente Annalisa Bonanno, che, unitamente al personale tecnico di supporto, ha reso possibile la realizzazione della giornata fornendo a uso gratuito l'ecografo utilizzato per fare le ecografie".

Tratto da: ANSA, 22 giugno 2024