5permille

Ritiro immediato per prodotti con sibutramina

 

L'Agenzia italiana del farmaco ha disposto a scopo cautelativo il divieto di vendita e di utilizzo, con decorrenza immediata, di tutti i medicinali a base di sibutramina, incluse le preparazioni magistrali approntate in farmacia. Lo ha comunicato la stessa Agenzia in una nota diffusa nella serata di ieri. La sibutramina, ricorda l'autorità regolatoria nazionale, è "una molecola indicata per favorire la perdita di peso nei pazienti obesi e in quelli sovrappeso con altri fattori di rischio concomitanti come diabete di tipo II o dislipidemia. Il provvedimento - prosegue l'Aifa - si è reso necessario a seguito della valutazione del Comitato per i medicinali per uso umano (Chmp), afferente all'Autorità europea dei farmaci Emea, secondo il quale il composto sembrerebbe associato a un aumentato rischio cardiovascolare. In più gli studi disponibili, spiegano dal Chmp, dimostrano che oltretutto la perdita di peso con sibutramina è "modesta e non è mantenuta dopo l'interruzione", con un evidente rapporto rischio-beneficio sfavorevole per tali farmaci". Pertanto "i pazienti attualmente in cura con medicinali contenenti sibutramina sono invitati a contattare il proprio medico per valutare la possibilità di una terapia alternativa - raccomanda l'Aifa - Coloro che invece intendano interrompere il trattamento immediatamente, prima di consultare il medico, possono farlo tranquillamente".
Tratto da: DICA33, 22 febbraio 2010