5permille

SALUTE: 11 MARZO GIORNATA MONDIALE DEL RENE, 50MILA ITALIANI IN DIALISI

 

Roma - Un grande evento di sensibilizzazione sulle patologie renali. L'11 marzo si celebra in tutto il mondo la Giornata Mondiale del Rene. Le previsioni indicano che entro la fine di quest'anno saranno 2 milioni e mezzo i pazienti in dialisi cronica a livello mondiale, tra cui più di 50mila in Italia. Tenere sotto controllo la propria pressione ed effettuare un esame dell'urina sono i primi consigli forniti dagli esperti in occasione di questa Giornata Mondiale, giunta ormai alla sua quinta edizione.
Proprio per sensibilizzare la popolazione sulla cura delle patologie renali e per diffondere importanti informazioni sulla diagnosi precoce, la Società Italiana di Nefrologia e la Fondazione Italiana del Rene organizzano una campagna di prevenzione che toccherà decine e decine di città italiane: sarà possibile accedere a visite gratuite con la misurazione della pressione e l'esame delle urine nelle piazze, in alcune scuole superiori e nei reparti di nefrologia con l'iniziativa Nefrologie Aperte.
L'11 marzo gli italiani, grazie al volontariato dei medici, potranno non solo scoprire se sono a rischio ma anche ricevere materiale informativo e una consulenza medica qualificata.
I reni svolgono un lavoro silenzioso ma di grande importanza.
Purtroppo quando si ammalano non è facile accorgersene. Le cause più comuni che portano all'insufficienza renale sono il diabete e l'ipertensione arteriosa. Il 72% dei dializzati nel mondo sono pazienti diabetici o ipertesi. Il diabete - sostengono i nefrologi - si complica con il danno renale per il 40 per cento dei casi. Ma prevenire è possibile: controllare bene il diabete e la pressione arteriosa può significare dunque bloccare l'evoluzione del danno renale verso la dialisi.
Se un'adeguata informazione è la prima regola della prevenzione, quest'anno per dare risonanza alla Giornata Mondiale del Rene è stata coinvolta come testimonial della Campagna la campionessa olimpionica Federica Pellegrini, protagonista di uno spot video e audio che sta andando in onda su un gran numero di emittenti televisive, radiofoniche e su un circuito video di autobus, metropolitane e cinema.
Tratto da: ASCA, 08 marzo 2010