5permille

Diabete di tipo 2: aumenta il rischio di ammalarsi di tanti tumori

È il più grande studio real world mai condotto sull’argomento (su oltre 410 mila persone) e confermato che il diabete di tipo 2 aumenta il rischio di ammalarsi di alcuni tipi di tumore, soprattutto tra le donne. Tra gli uomini il rischio di sviluppare un tumore della prostata è aumentato dell’84%. Tra le donne, il diabete di tipo 2 raddoppia il rischio di ammalarsi di tumore del naso-faringe. In entrambi i sessi infine, il diabete aumenta il rischio di malattie ematologiche (leucemie e linfomi), dell’apparato digerente, dei polmoni, della mammella. Questi risultati secondo gli autori dovrebbero rappresentare un invito in più alla prevenzione e agli screening oncologici.

Il diabete di tipo 2 si associa ad un aumentato rischio di sviluppare almeno 13 tipi di tumori diversi nelle donne. Lo rivela uno studio cinese (la Cina è il Paese al mondo che conta il maggior numero di persone con diabete) pubblicato su Journal of Diabetes.

Si tratta dello studio più ampio mai condotto sull’argomento; per realizzarlo gli autori hanno attinto all’ampio database dello Shanghai Hospital Link, all’interno del quale sono stati individuati oltre 40 mila soggetti adulti con diabete di tipo 2 e senza storia di tumore, dal luglio 2013 al dicembre 2016. Questa coorte di pazienti è stata seguita fino al dicembre 2017, monitorando l’eventuale comparsa di tumori.

Nel corso del follow-up sono emersi 8.485 casi di tumori neo diagnosticati. I maschi diabetici presentavano un rischio maggiorato del 34% di sviluppare un tumore; questo rischio per le donne con diabete di tipo 2 arrivava addirittura a d un + 62%, rispetto alla popolazione generale.

Tra i maschi con diabete il tumore a maggior rischio di comparsa è risultato essere quello della prostata (nei soggetti con diabete il rischio è aumentato dell’86%). Ma il diabete è risultato associato anche ad un aumentato rischio di leucemie, tumori della pelle, cancro della tiroide, linfomi, tumore renale, del fegato, del pancreas, del polmone, del colon retto e dello stomaco. Un’associazione inversa è invece stata osservata tra diabete e tumore dell’esofago.

Tra le donne l’associazione più significativa tra diabete di tipo 2 e tumori è risultata essere quella con il cancro del nasofaringe; il diabete di fatto raddoppia il rischio di ammalarsi di questo tumore. Ma il diabete aumenta anche il rischio di: tumore del fegato, dell’esofago, della tiroide, del polmone, del pancreas, dell’utero, del colon retto, linfomi, leucemie, tumore della mammella, della cervice e dello stomaco. Il diabete si associa al contrario ad un rischio significativamente ridotto di sviluppare un tumore della colecisti.

“Lo Shanghai Hospital Link Center – commenta il dottor Bin Cui, Shanghai Jiao Tong University School of Medicine (Cina) – ha raccolto una serie di informazioni cliniche dai principali ospedali generali e dagli ospedali specializzati, creando un repository di dati centralizzato per tutti i residenti di Shanghai a partire dal 2013. Utilizzando questo database, abbiamo portato avanti questa ricerca”. Il take home message degli autori dello studio è che le persone con diabete di tipo 2 dovrebbe essere ancora più attente alla prevenzione e agli screening oncologici, visto il loro aumentato rischio di sviluppare tumori.

Tratto da: Quotidiano Sanità, Maria Rita Montebelli, 09 maggio 2019