5permille

Cuore, coś lo mantieni in salute a tavola

Dalla frutta, alla carne, al pesce, agli amidi: sono tanti gli alimenti da poter scegliere per tenere sotto controllo la salute del cuore. Ma attenzione a non esagerare con le quantità.

Il cuore è l’organo pulsante della vita e una corretta alimentazione è il primo passo per mantenerlo in buone condizioni. Portare a tavola le buone abitudini, associate ad una regolare attività fisica, devono essere gli elementi dai quali partire per tutelare tutto il sistema cardiovascolare.

Oggi, rispetto al passato, esiste una maggiore consapevolezza di come prendersi cura della propria salute. Proprio per questo motivo scegliere gli alimenti più adeguati al benessere del cuore è un aspetto da non trascurare. È bene dunque sapere cosa scegliere e cosa evitare durante i pasti.

Via libera a frutta fresca, verdure, ortaggi e legumi

La natura ci mette a disposizione diverse tipologie di frutta, con la possibilità di variare ogni giorno. Per proteggere il cuore bisognerebbe scegliere innanzitutto fra gli agrumi perché contengono i flavonoidi. Vanno bene anche i melograni, le mele, le pere, le pesche, le albicocche e i mirtilli. Ottime pure le banane che con il potassio regolarizzano le attività del cuore. La frutta va consumata tre volte al giorno, meglio lontano dai pasti.

Per quanto riguarda la verdura, l’ideale sarebbe accompagnarla sia nei piatti del pranzo che della cena. Via libera a spinaci, lattuga, rucola, zucchine, radicchio rosso e finocchi. Senza grassi ma ricchi di proteine, i legumi vanno consumati invece tra le due e le tre volte a settimana. Consigliati lenticchie, piselli, fagioli, ceci e fave.

Come scegliere pesce e carne e come condirli

Omega3 e Omega6, contenuti nel pesce azzurro, fanno bene a regolare rispettivamente la quantità di colesterolo nel sangue e a tutelare il cuore. Proprio per questo motivo, quando vi recherete in pescheria, preferite lo sgombro, le acciughe e il salmone.

Per quanto riguarda invece la carne, meglio quella magra come il pollo, il tacchino, il vitello. Per dare maggior sapore a questi alimenti, non ricorrete a salse particolari, rischiereste di aggiungere grassi. Preferite un filo di olio EVO che, ricco di Omega3, aiuta la funzionalità del cuore.

Amidi e bevande

A tavola, la pasta e il pane sono gli alimenti che generalmente non mancano mai ed è giusto così. Si tratta di cibi che assieme alle patate fanno bene al cuore, ma occhio a non esagerare nelle quantità perché contengono molti grassi.

Per le bevande è consigliabile un calice di vino rosso al giorno, il quale aumenta la quantità di colesterolo buono, proteggendo cuore e cervello. Meglio ridurre al minimo il consumo di caffè e tè.

Concedetevi il tempo per un po’ di movimento

Nessuno sforzo eccessivo ma solo un po’ di buona volontà. Fare una camminata veloce almeno tre volte al giorno, per 40 minuti, aiuta a ridurre i rischi di un attacco di cuore. Se siete delle persone poco costanti, mettetevi d’accordo con un amico per praticare assieme questa sana abitudine. Mettete da parte le sigarette e non dimenticate di sottoporvi ai controlli periodici. Vi permetteranno di mantenere sottocchio la vostra situazione.

Tratto da: Il Giornale, Sofia Dinolfo, 13 settembre 2021