5permille

» giusto bere acqua prima di andare a dormire?

Essere idratati è fondamentale per la nostra salute, ma esistono dei vantaggi nel bere acqua poco prima di andare a letto?

L’acqua è essenziale per permettere al nostro corpo di svolgere le normali funzioni corporee, e per questo motivo è molto importante berne giornalmente una quantità sufficiente (negli adulti è consigliabile bere da 2 a 2,5 L di acqua al giorno, ma dipende comunque da persona a persona). Ancora, però, non si sa con certezza se bere prima di andare a dormire può avere benefici reali sulla nostra salute.

Bere acqua prima di andare a dormire: vantaggi e svantaggi

L’essere ben idratati oltre a svolgere molteplici funzioni, da quelle cellulari, di trasporto di nutrienti, di eliminazione delle scorie, alla regolazione della temperatura corporea e del volume cellulare, aiuta nella regolazione del metabolismo, intervenendo, per esempio, nei processi digestivi.

Se viviamo in ​​un clima caldo, bere acqua prima di andare a letto può aiutare a prevenire la disidratazione, aiutandoci a raggiungere un corretto abbassamento della temperatura corporea.

Al contrario, in caso di raffreddore o influenza, bere un bicchiere di acqua calda (anche sotto forma di tisana non zuccherata) prima di andare a dormire potrebbe alleviare i sintomi, permettendoci di riposare meglio.

Tuttavia, bere prima andare a letto può aumentare il rischio di nicturia.

Che cos’è la nicturia?

Questo termine descrive l’aumento del bisogno di urinare durante la notte.

Mentre si dorme, il corpo umano produce ormoni finalizzati a rallentare la funzione renale, riducendo così la produzione di urina e quindi la necessità di andare in bagno. Ciò contribuisce a migliorare la quantità e la qualità del sonno, evitando di doversi alzare spesso.

Ovviamente, bevendo prima di andare a letto, può comportare un maggior lavoro da parte dei reni, che, tendendo ad accumulare più acqua, danno il segnale della necessità di urinare, determinando il risveglio notturno ed un sonno meno riposante.

Quali sono i rischi di nicturia?

La qualità del sonno influenzata dalla nicturia può avere un risvolto negativo anche sulla qualità della vita di una persona. Dormire poco, infatti, può influire sulla concentrazione e sull’umore, e la mancanza di sonno può creare problemi di obesità, malattie cardiache, diabete e depressione.

Chiara Circosta, nutrizionista presso il centro Humanitas Medical Care Domodossola a Milano.

Tratto da: Humanitas Care, 23 dicembre 2021