5permille

Diabete mellito tipo 2 e rischio di blocco atrioventricolare di III grado: casualità o causalità ?

Uno studio caso-controllo recentemente pubblicato su European Heart Journal ha analizzato la possibile associazione fra diabete mellito di tipo 2 (DM2) e rischio di sviluppare blocco atrioventricolare (BAV) di III grado. Lo studio ha valutato pazienti danesi >18 anni dal 1995 al 2018 includendo 5 controlli abbinati per età e sesso (n=130.004) per ogni paziente con BAV di III grado (n=25.995). Questi ultimi erano più frequentemente diabetici (21% vs. 11%), ipertesi (69% vs. 50%), con fibrillazione atriale (25% vs. 10%), scompenso cardiaco (20% vs. 6,3%) e pregresso infarto miocardico (19 % vs. 9,2%), rispetto al gruppo di controllo. All'analisi di regressione di Cox aggiustata per comorbilità e farmaci con azione sul nodo atrioventricolare, il DM2 era significativamente associato a BAV di III grado (hazard ratio 1,63 [1,57-1,69]). L'associazione è rimasta significativa anche in varie analisi di sottogruppi di malattie sospettate di essere associate a BAV di III grado. Tali risultati suggeriscono un’associazione causale fra DM2 e BAV di III grado.

Fonte: Haxha S et al. Eur Heart J. 2022. doi: 10.1093/eurheartj/ehac662.

Tratto da: Cardiolink, Vincenzo Castiglione, 13 dicembre 2022